Storia

La Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA) è stata costituita nel 1983 a Bologna come naturale evoluzione del Gruppo di Studio Italiano dell’Ipertensione Arteriosa.

XXX Congresso della Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa 2014

30 anni di SIIA – 30 anni di Ipertensione: scarica le locandine SIIA  e sfoglia la photogallery

 

Per affrontare meglio le crescenti aspettative del mondo medico e della ricerca, la Società, sin dai suoi esordi, si è posta l’obiettivo di diventare un punto riferimento in campo nazionale ed internazionale in tema d’ipertensione arteriosa.

La Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa è stata costituita, con atto notarile, il 12 Dicembre 1983 a Bologna nel corso di una riunione straordinaria del Gruppo di Studio Italiano dell’Ipertensione Arteriosa.

⇒ Scarica il PDF dell’Atto costitutivo [PDF, 1.855 KB].

La nascita di questa Società Scientifica è stata infatti la naturale evoluzione e trasformazione del Gruppo di Studio che fu fondato a Perugia nel 1974 da un ristretto numero di ricercatori e clinici tra i quali i Professori Alberto Zanchetti, Antonio Salvetti, Cesare Dal Palù ed i compianti Cesare Bartorelli, Giulio Muiesan e Salvatore Campus. Il Gruppo di Studio, costituito da circa 100 ricercatori di tutta Italia, si riuniva in modo estremamente informale una volta l’anno per dar modo ai più giovani di presentare i risultati delle loro ricerche.
Il Gruppo era coordinato da un triumvirato che aveva essenzialmente il compito di preparare il programma scientifico della riunione annuale.
È stato durante l’ultimo triumvirato dei Professori Giuseppe Bianchi, Gastone Leonetti e Alessandro Rappelli che ha preso corpo l’idea di trasformare il Gruppo in vera e propria Società Scientifica.

All’inizio degli anni 80, infatti, con l’avvento di nuove classi di farmaci antiipertensivi, l’attenzione e l’interesse del mondo medico verso l’ipertensione arteriosa si è fatto rapidamente crescente. Era pertanto necessario che quel relativamente ristretto nucleo di ricercatori desse vita ad una struttura ufficiale con tanto di Statuto, organi direttivi etc. che da un lato rappresentasse un punto di riferimento in campo nazionale ed internazionale e dall’altro potesse meglio affrontare le crescenti aspettative del mondo medico e della ricerca.

Dopo la sua costituzione la Società, che ha avuto come Presidente Onorario il Prof. Cesare Bartorelli , ha visto come primo Presidente il Prof. Cesare Dal Palù (biennio 1984-85) e successivamente, con cadenza biennale, i Professori Giulio Muiesan, Alberto Zanchetti, Bruno Magnani, Giulio Cinotti, Antonio Salvetti, Alessandro Rappelli, Giuseppe Mancia, Achille Cesare Pessina, Ettore Ambrosioni, Gastone Leonetti, Enrico Agabiti Rosei, Bruno Trimarco, Alberto Morganti, Massimo Volpe, fino all’attuale Presidente Prof. Claudio Borghi. Presidente Eletto per il biennio 2016-2017 è il Prof. Gianfranco Parati.
Le attività della Società sono andate via via espandendosi col passare degli anni.
Oltre ad organizzare il Congresso Scientifico annuale, la Società ha svolto una politica di incentivazione della ricerca scientifica nel campo dell’ipertensione arteriosa attraverso l’istituzione di Borse di Studio sia per l’estero che per qualificati centri italiani, di Premi di Laurea, di finanziamento di Progetti di Ricerca Scientifica nonché dando vita alla Rivista High Blood Pressure and Cardiovascular Prevention sia nella versione in lingua inglese che in italiano.

La Società ha poi incentivato la creazione di Gruppi di Studio su tematiche particolari, con la partecipazione attiva di ricercatori di vari centri di ricerca. Dalla loro attività sono nate importanti messe a punto (linee guida, glossari, metodologie etc.) pubblicate sulle riviste scientifiche della Società, nonché progetti integrati di grande interesse scientifico e clinico.

Sono poi state istituite le Sezioni Regionali con il compito di mettere la Società più capillarmente a contatto con il mondo della pratica clinica interessato all’ipertensione arteriosa. Attualmente la Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa, che si è data una sede stabile a Milano, conta su circa 1000 soci.

Da ultimo la SIIA ha intrecciato rapporti di collaborazione con altre Società Scientifiche italiane ed internazionali e si è posta come interlocutore ufficiale con il Ministero della Sanità per tutte le problematiche diagnostico-terapeutiche che riguardino l’ipertensione arteriosa. Dall’Ottobre 2006 la SIIA si è unita istituzionalmente con la LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO L’IPERTENSIONE ARTERIOSA assumendo pertanto la doppia denominazione Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa-Lega Italiana Contro l’Ipertensione . La Lega Italiana contro l’Ipertensione, membro della World Hypertension League, fu fondata negli anni ’70 dal Prof. Cesare Bartorelli con l’obiettivo principalmente di sensibilizzare la popolazione e le autorità competenti ad una maggiore attenzione ai rischi legati all’ipertensione arteriosa. E’ stata presieduta dal Prof. Bartorelli fino al 1990 quando ne divenne Presidente il Prof. Cesare Dal Palù e dal 2004 al 2006 ha avuto Presidente il Prof. Alessandro Rappelli. Gli scopi della Lega erano principalmente educativi e divulgativi senza peraltro trascurare l’attenzione alle problematiche scientifiche. Essendo gli obiettivi complementari a quelli della SIIA ed essendo i Soci della Lega tutti Soci SIIA, considerata anche la stretta collaborazione che ha anche portato ad organizzare con successo le Giornate Mondiali dell’Ipertensione sia nel 2005 che nel 2006, i due Consigli Direttivi e le due assemblee riunitesi nel corso del XXIII Congresso a Roma, hanno deliberato di unificare le due Associazioni in una sola istituzione che mantiene unite entrambe le denominazioni e che continua a far parte della World Hypertension League.

XXX Congresso della Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa 2014

30 anni di SIIA – 30 anni di Ipertensione: scarica le locandine SIIA  e sfoglia la photogallery