La Fondazione SIIA

La Fondazione SIIA nasce per sostenere la lotta all’ipertensione arteriosa, mettendo in campo nuove forme di fundraising per la ricerca e la prevenzione di una patologia di cui soffrono 15 milioni di italiani.

Nasce la “Fondazione SIIA per la ricerca sull’Ipertensione Arteriosa, le patologie correlate e la prevenzione cardiovascolare”.
Suo organo Fondatore Promotore è la SIIA “Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa – Lega Italiana contro l’ipertensione arteriosa”, la società scientifica che da venticinque anni rappresenta il soggetto più accreditato in materia di ipertensione in Italia, riunendo mille medici e ricercatori italiani impegnati su questo fronte.

A presiederla è il prof. Bruno Trimarco, Past President SIIA, uno dei principali esperti italiani in materia di ipertensione, che illustra le ragioni e l’importanza del nuovo percorso che grazie alla nascita della Fondazione potrà essere intrapreso: “oggi è fondamentale trovare nuove forme di sostenibilità per sviluppare un impegno condiviso del mondo medico e della società contro l’ipertensione arteriosa, per due importanti motivi. Il primo è la sua grande diffusione, dal momento che colpisce più del 25% della popolazione, il secondo è che rimane il fattore di rischio cardiovascolare più importante, tuttora responsabile di due terzi dei casi di ictus cerebrale e della metà dei casi di malattia coronarica. A questo si associa il fatto che, pur avendo terapie efficaci, meno del 30% dei pazienti è adeguatamente curato. Ci sono inoltre ancora molti aspetti su cui investire in termini di ricerca, legati all’individuazione delle cause della malattia nei singoli pazienti, così come allo studio della possibilità di prevenire e far regredire la malattia nei casi di più difficile controllo della pressione arteriosa, spesso legati a un danno vascolare difficilmente reversibile.”

La Fondazione SIIA, mettendo in atto un approccio strategico al fundraising, è destinata a diventare un soggetto di riferimento per sensibilizzare l’opinione pubblica, contribuendo ad accrescere la consapevolezza sui rischi dell’ipertensione arteriosa e sul loro elevato impatto sociale, dal momento che è attualmente la malattia cronica più diffusa nel nostro Paese, colpendo 15 milioni di italiani, oltre ad essere la principale causa delle malattie cardiovascolari che in Italia provocano 240 mila morti ogni anno.

I fondi raccolti dalla Fondazione attraverso il contributo di imprese, altre fondazioni e privati cittadini, saranno investiti per promuovere, favorire e sostenere la ricerca scientifica oltre che la formazione e l’educazione nell’ambito della prevenzione, diagnosi e cura dell’ipertensione arteriosa e dei fattori di rischio cardiovascolare. Accanto alla ricerca, l’aspetto della prevenzione è infatti fondamentale, considerando che sono almeno 4 milioni gli italiani ipertesi che non sanno di esserlo e solo 3 italiani su 10 si curano adeguatamente seguendo la terapia in modo costante.

In un momento in cui l’apporto integrativo della raccolta fondi presso i privati è di fondamentale importanza per la qualificazione e lo sviluppo del welfare socio-sanitario, la Fondazione SIIA promuoverà per la prima volta in maniera sistematica la maturazione di percorsi di responsabilità sociale e di filantropia strategica nei confronti di una patologia così diffusa e rischiosa per i cittadini, istituendo alleanze innovative con gli attori privati e la società civile.

Sostieni la Fondazione

Sostieni la ricerca sull’ipertensione tramite la Fondazione SIIA per la ricerca sull’Ipertensione Arteriosa, le patologie correlate e la prevenzione cardiovascolare. Effettua il tuo versamento sul conto corrente IBAN IT81Q0350001606000000016808