Ipertensione arteriosa: infiammazione e immunità

Il background infiammatorio è l’essenza fisiopatologica delle malattie reumatiche ed è in grado di innescare i meccanismi patogenetici sottesi allo sviluppo ed alla progressione della malattia aterosclerotica. La parola al professor Claudio Borghi, dell’Ospedale Policlinico S. Orsola – Malpighi di Bologna.

Numerose evidenze scientifiche nel corso degli ultimi anni hanno dimostrato una significativa associazione tra malattie reumatologiche e patologie cardiovascolari. Questa relazione è in parte riconducibile alla elevata prevalenza dei tradizionali fattori di rischio cardiovascolare, ipertensione in primis, nel paziente reumatologico ma in misura ancora più rilevante è riconducibile al background infiammatorio. Quest’ultimo rappresenta l’essenza fisiopatologica delle malattie reumatiche ed è anche in grado di innescare i meccanismi patogenetici sottesi allo sviluppo ed alla progressione della malattia aterosclerotica. La modulazione del sistema infiammatorio attraverso la modulazione del sistema immunitario potrebbe, quindi, configurarsi come un nuovo approccio terapeutico nelle patologie cardiovascolari.
La parola al professor Claudio Borghi dell’Ospedale Policlinico S. Orsola – Malpighi di Bologna.