News

L’ipertensione sistolica isolata nel giovane: meccanismi fisiopatologici e implicazioni cliniche

L’ipertensione sistolica isolata nel giovane: meccanismi fisiopatologici e implicazioni cliniche

Il significato clinico e le implicazioni prognostiche dell’ipertensione sistolica isolata nel giovane sono argomenti molto dibattuti. Nel documento di consenso sulla “Isolated Systolic hypertension in the young”, pubblicato sul Journal of Hypertension, che riassume una Consensus Conference dell’European Society of Hypertension, gli autori hanno esplorato i meccanismi fisiopatologici ed il significato clinico dell’ipertensione sistolica isolata del giovane per offrire delle linee guida utili nella pratica clinica.

Studio SPRINT e pressione arteriosa diastolica: è rischioso ridurla troppo?

Studio SPRINT e pressione arteriosa diastolica: è rischioso ridurla troppo?

A tre anni dalla sua pubblicazione, lo studio SPRINT continua a fornire spunti per ampliare le conoscenze su rischi e benefici associati a differenti obiettivi pressori. Due recenti studi hanno esaminato il comportamento della pressione arteriosa diastolica nel corso del trial e i risultati offrono interessanti spunti di riflessione.

Sì all’attività fisica, ma lontano da zone inquinate

Sì all’attività fisica, ma lontano da zone inquinate

È ragionevole incoraggiare una moderata attività fisica aerobica sia in soggetti sani che in pazienti con BPCO e cardiopatia ischemica, ma all’interno delle aree verdi e lontano da strade molto trafficate. Sono i dati di uno studio sul Lancet.

Congresso in ricordo del Prof. Giuseppe Schillaci

Congresso in ricordo del Prof. Giuseppe Schillaci

Congresso in ricordo del Prof. Giuseppe Schillaci: uno sguardo al futuro dell’Ipertensione arteriosa nel ricordo di un grande personaggio. Un report a cura di Giacomo Pucci, S.C. Medicina Interna, Dipartimento di Medicina, Polo Scientifico-Didattico di Terni, Università di Perugia.